GP MUSIC NEWS        

PRESENTAZIONE

...ROCKSTATION

il Digitech Whammy

Digitech Whammy

COS'È

Un pedale "essenziale" per la pedaliera di ogni chitarrista. Lo Whammy è un octaver/ pitch shifter, ovvero un variatore di frequenza della nota musicale. In pratica svolge la funzione della Whammy bar (barra del tremolo). Uscito nel 1989 la prima versione, ad oggi ne sono uscite ben 6 versioni per chitarra; questa, il digitech Whammy DT, che io ho e del quale vi parlerò è l'ultima messa in commercio.


Eddie Van Halen - un saluto ad una leggenda

Steve Vai: «Solo un idiota poteva pensare di competere con Eddie Van Halen»

“Sono fortunato, ho avuto un gran bel rapporto con Edward. Sapete, una delle cose che ho scoperto standogli vicino è la sua dolcezza. E l’incredibile senso dell’umorismo. Era spiritoso ed entusiasta quando faceva qualcosa che lo eccitava. Era un uomo semplice, una specie di MacGyver. Riusciva a tenere assieme le sue cose con scotch e gomma da masticare. E sapeva come farle suonava bene.

L’ho incontrato per la prima volta quando sono andato a vedere Alan Holdsworth al Roxy. A un certo punto è salito sul palco anche lui. Sono andato nel backstage e gli ho detto che stavo lavorando con Zappa. Era un fan, quindi gli ho dato il mio numero e gli ho detto che se voleva incontrare Frank, poteva farmelo sapere. Il giorno dopo il mio coinquilino mi ha detto che al telefono c’era Ed Van Halen. Gli ho dato il numero di Frank. Poco dopo il telefono ha suonato di nuovo, era Frank. Mi ha detto: «Edward Van Halen è qui, fai un salto anche tu». Sono andato a casa sua e abbiamo passato la giornata a sentire musica e suonare. All’epoca era straordinario. Ha preso una chitarra a caso, il capotasto era un po’ troppo scavato e faceva vibrare una corda. Ha recuperato un cacciavite gigantesco e l’ha infilato sotto al capotasto. Ha funzionato: abbiamo improvvisato così, con quel cacciavite che sporgeva mezzo metro.


Awake - Dream Theater

Ciao a tutti i lettori questa settimana nella mia rubrica,in cui vi parlerò di dischi hard rock-heavy metal da scoprire o da riscoprire,è il turno di "Awake" dei Dream Theater.

I Dream Theater sono un gruppo progressive metal statunitense formato nel 1985 a Boston ed attualmente ancora in attività.

"Awake" Il loro terzo album esce il 4 Ottobre del 1994 ed all'epoca la formazione del gruppo era James Labrie(voce),John Petrucci(chitarra),John Myung(basso), Kevin Moore(tastiere) e Mike Portnoy(batteria).

Questo disco è stato l'ultimo insieme al tastierista Kevin Moore,che abbandonò il gruppo poco dopo il termine della registrazione dello stesso a causa di divergenze artistiche.


               





Kool Gaze

Salve amiche e amici che seguono GP!

Benvenuti nell’universo Kool Gaze la nuova rubrica vi racconterà le novità, le uscite i

personaggi, le curiosità relative a questa reverberata scena musicale: Shoegaze,

Alternative, Dreampop e Psichedelic italiana e non. In collaborazione con Kool Things

Promotions

Vi avevamo accennato della magica tripletta di In A State Of Flux festival che ci

attendeva.

Ebbene, Kool Gaze era lì a galleggiare tra i riverberi per voi.

Thomas Silver

Thomas Silver è stato Chitarrista e fondatore di una delle band di maggior successo per il genere Heavy Hair Metal. Il loro album di debutto "It’s Only Rock’n’ Roll" venne registrato e pubblicato in Svezia nel 1998, ma attrasse subito l’attenzione dell’etichetta discografica inglese Music for Nations, con cui firmarono un contratto poco dopo. Il successivo album, che divenne l’album di debutto ufficiale della band, fù "Bad Sneakers and a Piña Colada" e conteneva sia alcune canzoni inedite, sia alcune dell’album "It’s Only Rock ‘n’ Roll".

impiegarono un pò per iniziare a riempire i club Fino ad arrivare a calcare grandi palchi con i loro tour mondiali o nelle arene e negli stadi come al delle Alpi di Torino.

Recensioni di Autobiografie

Keith Richards con "Life" si afferma anche come grande scrittore,per quanto concerne il panorama ROCK!

non solo un insieme di citazioni,che nel caso di Keith sarebbe stato più che sufficiente per ricavarne un libro."Life" però è molto più di questo.

un libro che coinvolge,che ti fa morire dal ridere,ma che fa capire anche come adesso sia diverso fare musica,vivere di musica,leggendolo sembra di entrare in un film.

Il libro è curato anche da James Fox,ma direi che ha lasciato che Keith si esprimesse come meglio credeva,che fosse se stesso.

The Cleopatra's Korner

Carissime amiche e carissimi amici di GP, siamo felici di far parte di una webzine che promuove la musica, la

cultura e lo spettacolo.

Noi siamo le Cleopatras, gruppo garage rock toscano attivo dal 1998, e in questa rubrica vi raccontiamo

presenza femminile nell’universo rock.

Musiciste, musicisti e lavoratori dello spettacolo stanno attraversando un frangente davvero drammatico,

in cui chi lavora con la musica si trova quasi impossibilitato a suonare dal vivo e a presentare nuove uscite

discografiche.

Il british blues

La passione degli inglesi per la musica d'oltre oceano è un fatto acclarato che risale agli anni 20.

Un già allora nutrito gruppo di appassionati ascoltatori britannici, prende a cuore la preservazione della musica Afro-americana, condividendo ascolti dei vari stili di Black Music, promuovendo il collezionismo dei vinili meno noti e organizzando i primi tour europei low budget dei loro artisti favoriti.

Tanto è l'ammirazione dei musicofili inglesi per i grandi interpreti del Jazz Statunitense, da fare addirittura prendere la residenza ad alcuni di loro, per facilitarne vita e carriera.

L'attento pubblico dell'epoca apprezza il Dixieland, lo Swing il Bebop e c'è una fervente scena Jazz.

Ma non mancano, sulla scia delle novita made in Usa, gli appassionati di musica Folk e cantautorale Americana.


Le Pietre dei Giganti 

ciao sono Giacomo Pelanti,tra le band locali,questo mese voglio consigliarvi quella di un allievo del corso superiore "Style Performer",iscritto alla sede Lizard di Lastra a Signa.


E' bello vedere allievi che si presentano a scuola e al pubblico con band già strutturate,con brani interessanti sotto contratto discografico.

il genere è Indie Rock italiano,Buon ascolto.



Nate nel 2016, "Le Pietre Dei Giganti" esordiscono a fine anno con un Ep autoprodotto, "Fanno Male!", registrato in presa diretta al Boomker Sound di Firenze, in cui sperimenta un sound ruvido con largo uso di fuzz, frequenze basse e cantato in italiano. Dopo l'ep d'esordio la band viene messa sotto contratto da Overdub Recordings

Eventi Consigliati  da "Gp Music News"

VEN 16/10

Thomas Silver @ Iron Music Store Scandicci 

ore 21:30